E’ da qualche mese che possiedo una macchina economica da taglio e incisione laser. Proviene dalla Cina, e come tutte le loro cose non arriva con manuali o istruzioni, quindi come al solito ho deciso di rimboccarmi le maniche, sfoderare tutto l’inglese tecnico a mia disposizione e studiare. I primi esperimenti sono stati ovviamente un mezzo disastro: fiamme, bruciature, odori sgradevoli, affumicatura della casa peggio di quando bruci l’arrosto, litigate..

Nelle varie prove di taglio e incisione ho constatato che il risultato non era proprio dei migliori, un po’ troppo brulè, senza il piacere della crema.

Un esempio di un’incisione fatta bene e una fatta male, con le stesse impostazioni della macchina:

Due pezzi a confronto, senza e con la preparazione col nastro

Due pezzi a confronto, senza e con la preparazione col nastro

Come fare quindi per ottenere tagli e incisioni più nitide e meno bruciate? Semplicissimo! basta preparare i pezzi di legno da incidere con del comune nastro carta, quello da imbianchini per intenderci.

legno preparato con nastro carta per incisioni laser

legno preparato con nastro carta per incisioni laser

Devo dire che ora sono molto soddisfatto del risultato come si vede da queste immagini:

Gli oggetti creati sono dei portachiavi per una bellissima pista di mountain bike per bambini realizzata per il Comune di Cerro Tanaro da Bruno Carlin e l’Associazione Opificio delle Arti. Che aspettate, andate a visitarla! Sempre a Cerro Tanaro troverete un bellissimo ponte tibetano che vi farà attraversare un incredibile fiume verde, ricoperto di.. lenticchie d’acqua! (Lemna minor) Queste le mie foto scattate quando ero in visita al paese in occasione del corso di Automata.