Ecco come suona il primo suono mai registrato!

Nel 1860, prima degli esperimeti di Edison sul cilindro di cera, Édouard-Léon Scott de Martinville registra il primo suono della storia con il suo “phonautograph”, che era stato ingenuamente inventato per registrare suoni, e non per riprodurli.

Brevettato il 25 marzo 1857, incideva il suono su carta o vetro anneriti dal nerofumo (un pigmento, prodotto dalla combustione incompleta di prodotti petroliferi pesanti quali, catrame di carbon fossile, catrame ottenuto dal cracking dell’etilene, o da grassi ed oli vegetali).
Sono state create varie varianti ma è interessante scoprire che si siano basati sul condotto uditivo esterno, il timpano e gli ossicini. Quando la scienza si trasforma in arte!

Le registrazioni fatte con questo strumento si chiamano fonoautogrammi.

Leggi di più su Wikipedia

Guarda alcune foto:

Guarda e ascolta invece il cilindro di cera di Edison.